News ed Eventi

[17.07.2020] - Riflettori sulla mostra: Il sacro è per sempre

Tutta l'Arte è Sacra perchè imita, nel suo piccolo, l'opera creativa del Supremo: un grumo di fango diventa statua, un grumo di colore diventa paesaggio, fiore, Madonna...Dio alita la vita al suo Adamo di creta, l'opera dell'artista ha invece bisogno del visitatore che la liberi dalla prigione oscura in cui è confinata. Poi noi diamo all'ARTE SACRA anche una connotazione più convincente, legata ai crismi della Religione o della Devozione, delle Sacre scritture, di Gesù, di Maria e dei Santi, degli Angeli e dei simboli che possano alleviare la nostra sete del divino.

Verrà inaugurata domenica 19 luglio alle ore 11 negli spazi della Galleria del Teatro Accademico la mostra IL SACRO È PER SEMPRE con le opere di Sergio Favotto.

“Senza l'ARTE SACRA – spiega lo stesso artista -  non esisterebbe la Storia dell'Arte, a partire dalla Mater Matuta degli antichi fino alla mitologia greco-romana, con le zone oscure dell'abbattimento degli idoli o dell'iconoclastia  bizantina, le commoventi immagini romaniche, la suprema eleganza gotica, l'armonia rinascimentale...giù, giù, fino alle sacre immagini di Rouault o di Chagall, deformate e tarlate dalla crisi spirituale del primo '900...Tutto è sacro e degno d'attenzione. Perfino la bestemmia è un'invocazione del divino. Presenterò la mia esperienza artistica (50 le opere in esposizione) con bozzetti e disegni che raccontano 60 anni della mia vita pittorica monumentale e devozionale: come raccogliere in un bicchiere...tutta la vasca dei pesciolini rossi... Molti considerano le vaste tele sulla volta delle chiese, gli affreschi su pareti e capitelli, molti preferiscono il sapore dolce delle Madonne o lo strazio dei miei Crocifissi. Questa mostra presenta briciole e bocconi di un'intensa e lunga esperienza spirituale che ha segnato e segna ancora la mia vita”.

La rassegna sarà visitabile sino al 16 agosto 2020 il sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Apertura anche le sere degli spettacoli di Notti Magiche e negli orari di apertura della biglietteria. Al termine del percorso espositivo ai presenti verrà omaggiata una doppia stampa di papa Francesco e papa Pio XII.

 

NOTE BIOGRAFICHE - Sergio Favotto, nato a Trevignano TV il 16-07-1945, è laureato in lettere e filosofia con tesi a indirizzo artistico. Diploma in Figura presso Accademia Artisti Associati Milano. Esercita in qualità di Conferenziere, in corsi di pittura e nudo artistico per conto di Enti Pubblici e Privati. Trecento circa le Mostre Personali e Collettive: Venezia, Milano, Bari, Lecce, Treviso, Udine, Roma, Parigi, Caracas, La Valletta, New York, Toronto, le principali. Affreschi e tele, anche di grandi dimensioni, in una cinquantina di Chiese e ville private. Quattro grandi Affreschi nella Basilica di Montecassino, cinque stazioni del Santuario Tà Pinu a Gozo (Malta), 4 enormi tele e ritratto di Papa Francesco nella Basilica di S. Andrea della Valle (Roma), ritratti ultimi Papi nella Basilica di S. Giovanni in Laterano (Roma).Ritratto monumentale di Benedetto XVI nel Palazzo Presidenziale di Malta.

DICHIARAZIONI

ASSESSORE, FRANCO PIVOTTI - «Quando abbiamo visitato il suo atelier per programmare l’evento, siamo stati colpiti dalla sua storia e dalla sua arte. Il tema di questa mostra è particolare e vuole rappresentare anche un momento di riflessione per credenti e non oltre al grande valore dell’artista.
Stiamo facendo il massimo per questa estate per superare le ansie del Covid-19. Notti Magiche sta avendo un grande successo sia il cinema che gli spettacoli. Domenica inauguriamo questa mostra. Poi a settembre il Museo Casa Giorgione ospiterà una rassegna sulla storia delle pestilenze che hanno colpito il nostro territorio, un motivo che ci permette di considerare su quello che stiamo vivendo non è un caso isolato.»

VICESINDACO, GIANFRANCO GIOVINE - «Con questa esposizione stimoliamo ed incuriosiamo i cittadini a trovare spunti di riflessione. Siamo abituati a queste opere del passato ed è di grande piacere conoscere un artista vivente della nostra Terra proporre questo genere di opere.»



Data ultimo aggiornamento: 17-07-2020