News ed Eventi

[15.06.2020] - Firmata la convenzione per il sottopassaggio ferroviario a Campigo

I cittadini della frazione di campigo non saranno più separati, con lunghe attese davanti alle sbarre. Il sindaco, stefano marcon ha firmato oggi la convezione con rfi e regione veneto per la soppressione del passaggio a livello lungo via de amicis. Al suo posto l’atteso sottopassaggio.

«è l’ultimo tassello di un iter lungo che comunque è giunto alla fine. Non nascondo per questo la soddisfazione – commenta il sindaco, stefano marcon - per gli abitanti della frazione di campigo, questo intervento unito alla pista ciclabile in corso di realizzazione, sono la risposta definitiva di collegamento in tutta sicurezza verso il centro città per un nuovo obiettivo raggiunto.»

L’opera rientra nel programma di eliminazione dei passaggi a livello della regione veneto, con castelfranco interessata della linea ferroviaria mestre–castelfranco veneto. L’accordo prevede, con la progettazione curata dai tecnici della regione, la realizzazione di un sottopasso carrabile a doppia corsia con annessa pista ciclabile protetta da muretto che si immetteranno in una nuova rotatoria di collegamento tra via de amicis, via brugnari e via larga. Il progetto sarà finanziato con un contributo della stessa regione e realizzato in convenzione da rfi. L’intervento va nella direzione di realizzare un’opere sostitutiva al passaggio a livello che consente “un incremento della funzionalità delle linee ferroviarie che si riflette, nel miglioramento del trasporto ferroviario e del pubblico transito, nella maggiore sicurezza nella circolazione dei treni, nella diminuzione dei rischi connessi a perturbazioni del traffico ferroviario, nella riduzione dei costi per il mantenimento in perfetto stato di efficienza degli impianti dei passaggi a livello e dei relativi dispositivi di sicurezza”.

«la gara sarà bandita entro l’estate – prosegue marcon – ed i lavori dovrebbero prendere l’avvio entro la fine dell’anno proseguendo poi per l’intero 2021.» il comune ha approvato, con la delibera del consiglio comunale del 28 settembre 2018, la relativa variante urbanistica e diverrà a fine lavori proprietario dell’opera con manutenzione che sarà normata da un’apposita convenzione.



Data ultimo aggiornamento: 15-06-2020