News

[09.05.2019] - Foglie d’erba: passeggiate ed esplorazioni nel giardino di Villa Revedin Bolasco

Venerdì prossimo 10 maggio alle ore 10 nel salone del Centro Residenziale per Anziani “Domenico Sartor” di via Ospedale 12, verrà inaugurata la quarta stagione consecutiva del progetto di cammino “Foglie d’erba”.

Il progetto è promosso dal Comune di Castelfranco Veneto – Assessorato all’Ambiente e alle Attività Produttive in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione dell'ULSS 2 Marca Trevigiana e con la fondamentale collaborazione del CIRPAM – Centro interdipartimentale di ricerca per il restauro, il recupero e la valorizzazione dei parchi storici e degli alberi monumentali dell’Università di Padova, dell’AUSF – Associazione Universitaria Studenti Forestali di Padova, del Centro Residenziale per Anziani “D. Sartor” e del Liceo Artistico “C. Rosselli” di Castelfranco Veneto.

Verrà presentata la nuova attività di gruppo di cammino per gli ospiti del Centro nella meravigliosa cornice del Giardino Storico di Villa Revedin Bolasco dell’Università degli Studi di Padova, premiato come il Più Bel Parco d’Italia nel 2018, insieme con i risultati dell'esperienza dello scorso anno alla quale hanno partecipato più di 200 ospiti per un numero complessivo di presenze pari a 650, e la proiezione in anteprima del video “Tra passato e presente” realizzato da alcuni studenti del Liceo Artistico "C. Rosselli".

Il progetto “Foglie d’erba: passeggiate ed esplorazioni nel giardino storico di Villa Revedin Bolasco” nella nuova stagione estiva si articolerà in diversi incontri con cadenza settimanale ogni lunedì nel periodo maggio-settembre 2019.

I protagonisti di "FOGLIE D’ERBA" non sono solamente gli anziani ospiti del Centro, ma anche i giovani studenti, i volontari, gli operatori e i ragazzi della Comunità Terapeutica "Il Gelso - Cooperativa L'incontro", gli educatori del Servizio Animativo del Centro "D. Sartor"; la pratica del camminare in ambiente naturale rappresenta non solo uno strumento per sollecitare l’attività fisica ma anche per “scoprire, strada facendo, l’invisibile nelle cose incontrate” (D. Demetrio) grazie alle visite guidate nel parco di Villa Revedin Bolasco, per scoprirne le peculiarità paesaggistiche e ambientali, illustrate dall’AUSF e dal CIRPAM dell’Università degli Studi di Padova.



Data ultimo aggiornamento: 09-05-2019