News

[29.03.2019] - Imbrattato il sottopasso di Borgo Pieve

«Non è questa la Castelfranco che conosciamo e vogliamo. L’inciviltà e la grande maleducazione di qualcuno non mina l’impegno che molti mettono, anche con piccoli gesti quotidiani, nel rendere vivibile, accogliente e piacevole la nostra amata Città. L’azione di ieri sera non passerà impunita e ci siamo subito attivati questa mattina con le Forze dell’Ordine per risalire al colpevole di questo deplorevole gesto.»

È questo il commento del vicesindaco, Gianfranco Giovine alla scoperta questa mattina dell’imbrattamento del sottopasso di Borgo Pieve che collega a Borgo Padova. L’Amministrazione comunale si era attivata questa settimana per sanificare il passaggio ciclo-pedonale coperto, con pulizia del manto e tinteggiatura delle pareti per un miglior decoro urbano. Nel quadro dell’intervento è stata inserita anche la posa di telecamere di videosorveglianza nell’ambito di un progetto più ampio che riguarda alcuni punti sensibili della Città.

La presenza di altre telecamere nella zona e l’analisi dei segni lasciati dal writer, sono alcuni elementi entrati nell’indagine della Polizia Locale, guidata dal comandante Pina Moffa, giunta sul posto questa mattina.

«Triste è constatare – prosegue il Vicesindaco - non solo la mancanza di un’educazione famigliare, ma qui il discorso è molto ampio, anche se mio dovere fare un appello alle famiglie da sempre motore dell’educazione, ma anche lo spreco di risorse pubbliche, soldi dei cittadini. È nostra intenzione ripristinare subito il passaggio perché vogliamo destinarlo ad ospitare, nel mese di maggio, una mostra fotografica con pannelli messi a disposizione da un nostro concittadino.»



Data ultimo aggiornamento: 29-03-2019