News

Notizia Archivio

25 Aprile 2024 - 79° Anniversario della Liberazione

Care Concittadine e cari Concittadini, il 25 Aprile è per tutti gli Italiani non solo una semplice pagina di storia del Paese o una data di festa nel calendario, ma è e deve essere un profondo momento di consapevolezza e rinascita, che va mantenuto e sostenuto con forza nel tempo. Perché è da quel 25 Aprile 1945, in cui le armi hanno iniziato a tacere, che è nata la Nazione che noi oggi conosciamo, quell’Italia libera che ci permette di vivere in pace e democrazia. Valori che diamo per scontati, ma che affacciandoci fuori dai nostri confini capiamo come possano essere improvvisamente in pericolo. Da qui l’impegno di tutti noi nel trasmettere, soprattutto alle giovani generazioni, questi capisaldi: un testimone che si tramandi nel tempo. Libertà che ora più che mai va apprezzata e difesa in tutte le sue forme, non solo verso un possibile nemico. Libertà è rispetto dell’altro, libertà è benessere e salute collettiva, libertà è uguaglianza senza distinzioni, libertà è solidarietà, una mano tesa al prossimo. Lo abbiamo saputo dimostrare nei difficili periodi della pandemia dove in una forma per tutti noi nuova la libertà è venuta a mancare. Questo però ci ha permesso di crescere come Comunità, di saper chiedere ed offrire aiuto. Un 25 Aprile diverso, che ci ha permesso di tornare ad apprezzare appieno la libertà.
Care Concittadine e cari Concittadini, il 25 Aprile deve certamente essere per tutti noi un’occasione per fermarci e ricordare quanti hanno dato la vita perché oggi possiamo essere un Paese libero, ma deve essere soprattutto la consapevolezza di dover fare ciascuno la propria parte nel quotidiano perché questa libertà, in tutte le sue forme, possa rimanere la pietra d’angolo del nostro Paese.
Il mio invito a Voi tutti a partecipare ai diversi momenti organizzati dalle Associazioni Combattentistiche e d’Arma per rendere omaggio ai caduti della Resistenza, ai mutilati e invalidi della Seconda Guerra Mondiale, ma più in generale di tutte le guerre, nonché alle tante, sempre troppe, vittime civili. Un ringraziamento a quanti, anno dopo anno, si sono impegnati a tenere vivo il ricordo di questi nostri eroi. Buon 25 Aprile. Viva l’Italia, viva la libertà.

Dalla Residenza Municipale, 15 aprile 2024

IL SINDACO
Stefano Marcon

Programma della Cerimonia

Ore 9.45
Incontro della popolazione, Associazioni, Rappresentanze Scuole e Autorità davanti al Municipio

Ore 10.00
S. Messa al Duomo a suffragio dei Caduti, celebrata da Monsignor Claudio Bosa

Ore 10.45
Corteo e Alzabandiera. Onore ai Caduti con deposizione di Corone di alloro al Cippo, ai Monumenti e alle Lapidi

Ore 11.45
Commemorazione in Teatro Accademico. Presentazione dei lavori delle Scuole sul tema del 25 Aprile.

La cerimonia sarà accompagnata dalla Fanfara Alpina della Sezione ANA “Monte Grappa” di Bassano del Grappa.

LA CITTADINANZA È INVITATA A PARTECIPARE

25.04.2024 loc

Data creazione: 17-04-2024 | Data ultima modifica: 17-04-2024

<<
<
 ... 4647484950515253 ... 
>
>>