News ed Eventi

[18.05.2018] - Mostra collettiva dell'associazione Artisti trevigiani "Essenze d'Arte

Dal 20 maggio al 10 giugno 2018, è in programma la mostra “ESSENZE D’ARTE”, negli spazi della Galleria del Teatro Accademico, edificio storico di straordinaria bellezza, di costruzione settecentesca, trasformato nel corso degli anni in moderno ed attrezzato teatro che si offre oggi a noi quale contenitore d’eccellenza per eventi culturali e mostre d’arte. La rassegna è organizzata con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura.

La Mostra Collettiva è dedicata, a quasi un anno dalla sua scomparsa, al ricordo del socio dell’Associazione Roberto De Monte.  De Monte per oltre 40 anni si è dedicato alla pittura, facendo parte del gruppo “Dipintori Luparensi” e per molti anni portò avanti iniziative culturali a Castelfranco con il circolo culturale “Arte Libera”. “La quotidiana poesia della natura morta assume i profili di un simbolo, nella sua analisi puntuale delle geometrie, nei colori morbidi, in quella luce che accarezza un angolo del suo studio”

La mostra “ Essenze d’Arte” vede la presenza di 34 artisti : pittori, scultori, fotografi e incisori, arti del tessuto ( arte tessile e batik). Il colore predomina e diventa la guida che ci accompagna in questo cammino espositivo.  Colore che esplode in una tavolozza dalle cromie più diverse, che leggiadre e armoniose si muovono nello spazio compositivo, dando vita ad un suggestivo divertissement cromatico.  Ogni colore è la rappresentazione di un momento, di una tappa, di un’immagine che si è scolpita e radicata in noi stessi, sono tonalità accese che ci abbracciano e ci rincuorano nelle giornate in cui vorremmo dipingerci di oscurità.

I soggetti che oggi potete vedere esposti sono tra i più diversi, ognuno con una storia da raccontare: paesaggi, volti, figure, nudi, nature morte, che gli uni accanto agli altri si svelano a noi come   pagine di un libro che oggi sfogliamo.

Quello che ci propongono oggi gli artisti è un viaggio dentro noi stessi, in quanto ogni singola opera risvegli in noi ricordi, emozioni, sentimenti, attimi che credevamo sopiti nei meandri più reconditi della mente e dell’anima e che invece riaffiorano piacevolmente al loro rimembrare.

Una narrazione che si muove in bilico tra formale ed informale, tra passato e presente, arrivando a celebrare angoli della Marca Trevigiana, come il Sile e Castelfranco Veneto, Venezia e la sua laguna, avvolta da atmosfere suggestive e solitarie, la donna declinata nei suoi molteplici aspetti e nelle singole età della vita.

In particolare colpisce la rappresentazione della Maternità, scolpita da una nostra artista, volgendo lo sguardo alle avanguardie, giocando tra futurismo e cubismo. Alcuni artisti racconteranno il mondo delle arti teatrali sia in pittura sia in scultura : violinista e attore , altri invece rievocheranno figure a loro care come il padre seduto alla scrivania intento a lavorare alla macchina da scrivere.

Non manca la riflessione sul senso dell’esistere attraverso opere che rimandano alla ricerca dell’Infinito, ci ciò che è più alto e grande rispetto a noi, del quale avvertiamo la presenza e il bisogno di sentirlo vicino nella quotidianità ma che, in quanto esseri dotati di raziocinio non arriviamo mai a comprendere totalmente, facendo sì che la nostra esistenza possa essere concepita come il più misterioso e affascinate dei viaggi da noi intrapresi.

Altri artisti si sono dedicati alle nature morte, soprattutto ai fiori che esplodono nello spazio compositivo in una sinfonia cromatica che richiama le note del celeberrimo Valzer dei Fiori di Tchaikovsky. La mostra sarà presentata dalla Dott.ssa Ombretta Frezza, critico e storico dell’arte nonché vice – presidente dell’Associazione Artisti Trevigiani. Nel corso della presentazione il Presidente Silvano Bonazza omaggerà il nostro compianto socio Roberto De Monte.

DICHIARAZIONI

VICESINDACO, GIANFRANCO GIOVINE - «Questa mostra vuole ricordare una persona che ha svolto un ruolo importante nella vita della nostra Città non solo nell’attività culturale e qualificata ma anche nel sociale occupandosi assieme alla moglie nelle problematiche legate all’Alzheimer. Sia per questo doveroso da parte nostra di dare il patrocinio e tutto il supporto».

PRESIDENTE ARTISTI TREVIGIANI, SILVANO BONAZZA - «Ho trovato nell’Amministrazione tanta disponibilità dopo la nostra proposta. La mostra è intitolata Essenze d’Arte perché Roberto (De Monte a cui è dedicato l’evento ndr) era una persona che andava all’essenza e mi piace ricordarlo come persona prima di tutto con la sua grande dignità d’animo e poi come artista. Un anno dopo la sua morte lo penso su di una nuvoletta che dipinge sorridendo».

 

INFORMAZIONI

L’inaugurazione è fissata per 20 maggio 2018 alle ore 11.00 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto. La rassegna sarà presentata dal critico e storico dell’arte Dott.ssa Ombretta Frezza (nostra Vice Presidente). L'evento inaugurale sarà moderato dal Dott. Carlo Simioni, funzionario responsabile del Teatro Accademico. L'inaugurazione, alla presenza delle Autorità locali, è aperta ai Soci dell'Associazione Artisti Trevigiani e alla cittadinanza. 

Alla Mostra Collettiva "ESSENZE D'ARTE" i visitatori potranno ammirare le opere dei seguenti Artisti, Soci dell'Associazione Artisti Trevigiani:

·         Acquistucci Cristina

·         Baseggio Graziella

·         Biaducci Patrizia

·         Bonazza Silvano

·         Bortolini Anna Maria

·         Caccin Ada

·         Camazzola Angelo

·         Canal Gloria

·         Carrer Elena

·         Cappellazzo Paolo

·         Casali Serena

·         Cavallari Marmai Silvana

·         Cocconcelli Mariangela

·         Dalla Riva Lucia

·         De Monte Roberto

·         De Serio Giulia

·         Favotto Sergio

·         Fermo Annalisa

·         Galiazzo Renzo

·         Gasparetto Maria Chiara

·         Ghisetti Giampaolo

·         Giannolla Renato

·         Gobbo Betty

·         Lorenzet Giuseppe

·         Martignon Dino

·         Marsura Roberto

·         Mastropaolo Elena

·         Moratto Lucia

·         Oliver Paola

·         Pagliarin Annamaria

·         Poloni Giancarlo

·         Serafin Renato

·         Sordi Bruna

·         Tassinari Raffaella

 

La mostra rimarrà aperta al pubblico con ingresso gratuito nei seguenti giorni ed orari:

 

ASSOCIAZIONE ARTISTI TREVIGIANI

L’ Associazione Artisti Trevigiani affonda le sue radici, lontano nel tempo, quando, nel 1981 un gruppo di pittori decide di dare vita ad una realtà che mettesse al centro del proprio interesse l’arte declinata nei suoi molteplici aspetti. Dal 2014 il nuovo presidente è Silvano Bonazza, scultore

Ciò che contraddistingue l’associazione, ieri, come oggi, è l’amicizia che lega, gli uni agli altri i singoli soci. Essi condividono, infatti, l’amore per la pittura, la scultura, la grafica, guardando anche alle tecniche più innovative, mettendosi al passo con una società che, oggi, sempre di più, diventa immagine, immediatezza, colore. L’associazione volge lo sguardo alla tradizione artistico – culturale trevigiana, che, a cavallo tra ‘800 e ‘900 ha visto la presenza, in città di figure che hanno segnato il passo non solo localmente ma anche al di fuori dei confini italiani: Arturo Martini, Bepi Fabiano, Giovanni Comisso, Gino Rossi. L’associazione si caratterizza per un’estrema eterogeneità anagrafica.

I soci, infatti, appartengono ad ogni età e, soprattutto, si cerca di sostenere l’entrata di giovani promesse che, portano al suo interno una ventata di rinnovamento, di speranza, concepito come un continuum con ciò che è stata detto e fatto sino a questo momento. Lo spirito associazionistico porta i nostri soci-  artisti, spesso a confrontarsi tra di loro, contaminandosi gli uni con gli altri, giungendo ad un continuo miglioramento tecnico, stilistico, cercando costantemente rinnovate soluzioni iconografiche. L’associazione ha vissuto, recentemente,  la dipartita di importanti figure dell’arte trevigiana: i soci Gianni Ambrogio e Simon Benetton, nel 2016 mentre nel 2017 di Roberto De Monte, che hanno lasciato in ognuno di noi un grande vuoto che mai potrà essere colmato.

L’Associazione Artisti Trevigiani, dal 2014, si è impegnata nel sociale, organizzando la rassegna “ Arte in Corsia “ ( 2014, 2015 e 2016) facendo esporre i soci nel corridoio dell’ingresso principale e nei reparti di I e II Medicina dell’Ospedale Cà Foncello di Treviso. Tutti gli artisti partecipanti, il consiglio direttivo, la commissione artistica, hanno voluto manifestare, così, la propria umana vicinanza a chi è costretto a restare separato dal proprio ambiente famigliare e domestico a causa della malattia, ai loro parenti e a chi, ogni giorno, con tanta devozione e passione lavora all’interno dell’ospedale. Dal 2015 l’Associazione Artisti Trevigiani non è solamente pittura, scultura e grafica ma ha aperto le braccia ad altre forme d’arte: dal canto alla musica, dalla letteratura alla storia dell’arte, all’arte terapia.

Spesso ha organizzato all’interno delle sue mostre eventi collaterali, arrivando a far dialogare le singole manifestazioni artistiche le une con le altre.