News ed Eventi

Il volo di Angelo - Una mostra. Un progetto editoriale

Mostra a cura di: Assessorato alla Cultura – Città di Castelfranco Veneto; Museo Casa Giorgione; Rotary Club – Castelfranco Veneto

Con il contributo di: Dotto Trains; Fraccaro radiant solutions

Alessandro Gatto (Castelfranco Veneto, 24/2/1957) è un importante pittore e illustratore, nel cui curriculum vitae spiccano premi internazionali e prestigiose committenze. Alessandro è il terzo figlio di Angelo Gatto, (Treviso, 23/9/1922; 21/3/2018) pluripremiato pittore e mosaicista, che ha significativamente contrassegnato la produzione d’arte sacra in Italia e all’estero.

Accanto a quella artistica Angelo Gatto, negli ultimi anni della sua vita, svolse un’attività di testimonianza nei più diversi consessi – associazioni culturali, scuole, comunità – della propria drammatica esperienza di Internato Militare in Germania dopo l’8 settembre del 1943. Il suo fervore testimoniale, unendosi all’inesauribile succedersi di voci che hanno vissuto direttamente un tempo così spietato, s’è purtroppo esaurito col deperimento che l’ha condotto alla morte.

Ciò che Angelo raccontava nel corso dei suoi incontri era solo parzialmente conosciuto dai suoi familiari, che però vivevano le conseguenze dei drammatici strascichi psicologici provocati dai venti mesi trascorsi nei campi di Sanbostel e Fallinbostel, culminati poi nella detenzione nel famigerato lager di Bergen - Belsen.

Il Volo di Angelo è una prosecuzione dell’attività testimoniale di Angelo Gatto, in cui il figlio Alessandro ripercorre attraverso 46 straordinarie tavole a colori l’incredibile odissea del padre, benedetta dalla sopravvivenza ma carica di ricordi angoscianti e spunti di speranza. Le tavole saranno protagoniste di una mostra temporanea in Museo Casa Giorgione, dal 4 settembre al 6 ottobre 2019.

In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo-narrazione, un memoriale di ciò che è necessario ricordare, una convulsa ricerca di libertà trasmessa attraverso l’arte dal padre al figlio. L’apparato testuale è di Marco Ballestracci, scrittore castellano, vincitore di due Premi Selezione Bancarella Sport e un Premio CONI Memo Geremia.

La mostra, per l’inconsueto stile della narrazione e rappresentazione dei fatti, è un’occasione ideale per accompagnare studenti e ragazzi dentro una vicenda umana e personale che si è trovata faccia a faccia con la Storia: una via sobria ma penetrante per incamminarsi in una delle pagine più oscure e complesse del Novecento europeo.

Nell'ambito della mostra, lunedì 23 settembre, alle ore 20.30, andrà in scena presso il Teatro Accademico di Castelfranco Veneto «Il volo di Angelo» spettacolo teatrale di Marco Ballestracci tratto dal libro di Alessandro Gatto.

pubblicata il 27 agosto 2019
 
<
12345678 ... 
>
>>